Prevenire la Leishmaniosi

Tutto Quello che devi sapere per proteggere il tuo Cane

I pappataci o Flebotomi

I pappataci sono piccoli insetti di 2-3 mm simili a moscerini. 

Il loro nome deriva dall’espressione ” pappare e tacere” che descrive il volo silenzioso grazie al quale pungono senza essere percepiti. I pappataci sono particolarmente attivi da aprile a ottobre, dal crepuscolo, mentre nelle ore più calde trovano rifugio in luoghi freschi. Solo le femmine sono ematofaghe, cioè pungono succhiando il sangue e possono trasmettere la Leishmaniosi

Come si cura

La terapia è complessa e i farmaci disponibili rallentano il decorso della malattia, alleviano i sintomi ma non eliminano definitivamente l’infezione.

LA diagnosi precoce è fondamentale per evitare l’esito letale della malattia e limitare la diffusione. E’ perciò opportuno rivolgersi al veterinario per un controllo annuale e, in base al suo consiglio, effettuare le analisi del sangue utili ad individuare un’ eventuale infezione

Per ridurre la probabilità che un cane contragga al leishmaniosi è necessario impedire che i pappataci lo pungano

Repellenza

È raccomandabile usare un antiparassitario che abbia effetto repellente contro i pappataci e una riconosciuta attività nel ridurre il rischio di trasmettere la leishmaniosi, che deve essere riportata sulla confezione e/o sul foglietto illustrativo

Come precauzione

È anche consigliabile limitare le passeggiate serali con il cane e farlo dormire in casa durante la stagione estiva

Sono disponibili anche vaccini

Che possono essere impiegati come ulteriore mezzo di prevenzione in associazione ai repellenti

Chiedi consiglio al tuo veterinario 

Per informazioni Scrivici su Facebook

Diffusione della Leishmaniosi negli ultimi 40 anni